Mercoledý 13 Dicembre 2017 19:25

Chi sono

Sono luigi Domenighini - pedagogista

Domenighini

Luigi Domenighini - pedagogista, ovviamente laureato in pedagogia, con il massimo dei voti; tesi di laurea immediastamente pubblicata dell’Editrice La Scuola, nel 1980 con il titolo Sussidi didattici e scuola di base (e venduta in più di 20.000 copie).
Ritengo di avere notevole esperienza nel campo dell’educazione, sia in scuola che in famiglia. Ho pubblicato oltre alla tesi di laurea il “Piccolo Glossario dell’Insegnante” (maneggevole dizionario per i docenti - Editrice Pragma - BO); il volume: La pedagogia Preventiva Positiva - Come avere successo nell’educazione dei figli (Editrice Antonianum PD) e scrivo articoli di pedagogia su giornali e riviste. Attualmente un mio contributo su temi educativi esce ogni mese sul settimanale bresciano “La Voce del Popolo” e ogni bimestre su  "Prima i Bambini”, organo della FISM, Federazione Nazionale delle scuole Materne.
Dal 1996 al 2013 tutte le settimane ho proposto una rubrica “pedagogica” intervistato dal giornalista Marco Vignoletti a Radio Voce in Blu di Brescia (88.30 Mgz).
Curo la consulenza pedagogico-didattica per i genitori e le scuole che me lo chiedono sia direttamente che tramite la posta elettronica (domenighinipedagogista@email.it).
Nel 2011 ho condotto a termine, così come previsto, in qualità di direttore, il “Progetto Itinera” durato ben 13 anni e volto a far conoscere la Valle Camonica alle scolaresche in visita (www.voli.bs.it/itinera).
Sono anche coordinatore della redazione di “Lettere dall’Eremo”, ecc., ecc; ma la mia attività prevalente consiste nell’incontrare i genitori (nelle scuole, parrocchie, istituzioni, ecc.) per proposte di formazione dei medesimi, proprio in qualità di pedagogista.

 

Che cosa fa il pedagogista
Il pedagogista studia l’educazione per cercare di prospettare comportamenti coerenti ai genitori ed agli educatori, comportamenti volti ad istaurare rapporti educativi positivi e corretti. Propongo la “Pedagogia Preventiva Positiva”.

La Pedagogia Preventiva 
La Pedagogia “Preventiva” ci chiede di dotarci per tempo di idee ben chiare, in modo da non farci cogliere impreparati, quando la necessità di interventi educativi si presenterà (e, ne siamo certi, si presenterà).

La Pedagogia Positiva
La Pedagogia “Positiva” vuole analizzare tali idee, vedere (brevemente) quelle negative per scartarle e fissare quelle utili e buone. Sono, infatti, le nostre convinzioni che al momento del bisogno ci porteranno a proporre con autorevolezza comportamenti educativi adeguati.Tv, scuola, compiti, note, ragazzi vivaci, litigi tra papà e mamma, vacanze, autonomia-autorità-libertà, paghetta, ruolo del padre, aggressività, competitività, regole, telefonino, giochi e giocattoli, elogi o rimproveri, educazione religiosa, le stragi del sabato sera, internet, sobrietà, pace, ecc. ecc... Che idee abbiamo? Come la pensiamo? Come ci si deve comportare in questi casi? Ebbene… pensiamoci prima, discutiamone “preventivamente”, facciamoci convinzioni ben solide e positive perché saranno queste che ci guideranno nelle nostre azioni.

Programma di Pedagogia Preventiva Positiva
Propongo ai genitori, educatiri, formatori che incontro l’adesione al Progranmma di Pedagogia Preventiva Positiva che consente loro di ricevere ogni mese un articolo di pedagogia sui temi più importanti e di inviarmi le loro richiesate di consulenza circa i problemi concreti che incontrano nell’educazione (il programma è gratuito).

Pubblicazioni

L. DOMENIGHINI, Sussidi didattici e scuola di Base, La Scuola, Brescia.
L. DOMENIGHINI, Piccolo glossario dell’insegnante, Pragma, Bologna.
L. DOMENIGHINI - M. VIGNOLETTI, La Pedagogia Preventiva Positiva, come avere successo nell’educazione dei figli, Libreria del Santo, Padova.
ARTICOLI di pedagogia per riviste e giornali

Pubblicato il 13.09.2016
top